Principe Corsini News

Una Famiglia, Due Tenute

FICO, l’eredità “al futuro” del giovane Filippo Corsini

fico_uva_res

La storica azienda vitivinicola toscana Principe Corsini, che da sempre ha fatto della tradizione uno dei suoi vessilli, abbraccia una nuova impostazione, ispirata dall’intuizione del giovane principe mancato a Londra il 31 ottobre scorso, a seguito di un tragico incidente di bicicletta.

Fare vino è una vocazione assoluta per chi la respira da sempre. Voler trasformare, innovando, la propria filosofia produttiva con una nuova e ancor più personale visione è molto di più: è un dono. Fico è quindi molto più di un semplice vino, è il ritratto del suo nobile autore, primogenito di Duccio e Clotilde Corsini, scomparso il 31 ottobre scorso all’età di 21 anni a Londra, dove si trovava per motivi di studio. Fico è un dono al futuro.

L’idea di produrre un nuovo vino in rispettosa armonia con l’ambiente è maturata attraverso le diverse esperienze di lavoro che Filippo Corsini ha vissuto durante oltre un anno passato in viaggio per il mondo, prima a Buenos Aires, nella Distilleria dei Fratelli Branca, poi in Patagonia, nella cantina Bodega Chacra del cugino Piero Incisa della Rocchetta, ed infine a New York nel Ristorante Enoteca Babbo di Mario Batali. Un’idea dapprima condivisa e successivamente spronata con entusiasmo dal padre Duccio, alla guida dell’azienda Principe Corsini dal 1992.

Rientrato a Villa Le Corti, Casa della famiglia e storica sede delle cantine, con questa nuova consapevolezza Filippo mette a punto con il padre un progetto definito: creare un vino simbolo di una nuova direzione produttiva, capace di assecondare i ritmi e i cicli biologici della vite e della natura, che in sé ha già tutto quanto è necessario alla creazione di un grande vino. Per il giovane Corsini, il progetto non rappresentava solo una traduzione in chiave moderna dell’esempio ricevuto dalla sua famiglia, ma anche un’autentica filosofia di vita.

Il 2015 segna la prima vendemmia di Fico, 100% sangiovese, che prende il nome dall’albero di confine della Vigna di Gugliaie, tra le più vocate della proprietà. Da otto filari di questa parcella, con un approccio biodinamico, Filippo mette in pratica e poi in bottiglia un vino interprete della sua personale visione della vitivinicoltura. 280 bottiglie numerate e certificate organiche, che segnano il futuro della filosofia aziendale Principe Corsini, suo partner nel progetto.

Fico dà voce alle colline ed al vigneto da cui origina e all’identità del suo creatore, al suo amore per la natura e alle intuizioni che da questa ha saputo trarre. Dal nome, ispirato all’albero che si erge accanto ai filari, all’attenzione rivolta all’uso di pratiche biodinamiche; dai materiali impiegati per l’imbottigliamento, vetri leggeri e poco impattanti sull’ecosistema, fino all’etichetta, dipinta per lui dalla zia Fiona Corsini, stampata su carta riciclata, su cui è impressa l’immagine del fico e le sue foglie.

lorenzo-corsini_res

Filippo Corsini

 “Lasciare un segno. Questo è il compito non detto ma sempre presente nella nostra famiglia: il vino è uno dei mezzi con cui ci impegniamo e amiamo farlo. – dichiara Duccio Corsini, alla guida dell’azienda Principe Corsini– “Filippo ha fatto molto di più. Con i suoi 21 anni, la sua curiosità ed il suo entusiasmo ha illuminato a giorno la strada già ben tracciata dando vita a qualcosa di nuovo, un progetto che porteremo avanti perché è la strada giusta da seguire. Da anni la nostra azienda si è convertita al biologico, ma la sua visione rappresenta un ulteriore passo avanti, il suo approccio è un lascito prezioso: è la filosofia produttiva per il nostro futuro. Infine, per rendere omaggio alla sua persona e al retaggio che ci ha lasciato mostrandoci e condividendo con noi questo suo progetto, la nostra famiglia si impegnerà a sostenere quei giovani che, come Filippo, sanno apportare con le loro intuizioni nuova linfa all’agricoltura, all’arte, alla bellezza e alla vita”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 novembre 2016 da in Chianti, Duccio Corsini, I prodotti, Villa Le Corti con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: